30 prima dei 30. #13: Risotto allo zafferano vs. Risotto al prosecco con cialdina di parmigiano

Questo giro ci troviamo di fronte ad un risotto, e finalmente ho la possibilità di parlare delle ricette preferite di Risi&Bisi, cioè le ricette a base di riso. Il riso allo zafferano è una preparazione che solo all’apparenza sembra facilissima, mentre nella sua versione più tradizionale prevede ingredienti non facilissimi da trovare, come il midollo di vitello. Pellegrino Artusi ci racconta addirittura tre versioni differenti di risotto alla milanese, che potete leggere qui, qui e qui.

Io invece resto fedele solo alla cromia, proponendo un’alternativa festosa con una lieve sfumatura gialla.

Se siete alla ricerca di qualcosa di originale per le feste, il risotto al prosecco potrebbe fare per voi. Trovo che questa ricetta sia ideale come base per una decorazione festiva (per esempio, una cialdina di parmigiano, dei chicchi di melograno, un foglietto di oro alimentare per le occasioni davvero speciali, come faceva Gualtiero Marchesi sul risotto allo zafferano, d’altronde!) e che sia un modo originale di portare in tavola le bollicine: non solo nel bicchiere ma anche nel piatto. I vostri ospiti rimarranno piacevolmente stupiti!

[Ingredienti a persona]

  • riso vialone nano [80 gr.]
  • scalogno tritato finemente [circa 1/2 cucchiaio]
  • brodo vegetale [circa 250 ml a porzione, più o meno 3 volte il peso del riso]
  • prosecco [q.b.]
  • burro [una noce]
  • olio e.v.o. [q.b.]
  • parmigiano grattugiato [un cucchiaio nel riso e un cucchiaio per la cialdina di parmigiano]

[Ricetta]

  1. Sulla carta da forno disponete un cucchiaio di grana e appiattitelo bene distribuendolo in un cerchio di spessore uniforme. Mettere in microonde alla massima potenza per 30 secondi, poi mettere la cialdina a raffreddare in frigo.
  2. Rosolare lo scalogno nell’olio, e mettere a scaldare il brodo in una casseruola a parte.
  3. Aggiungere il riso allo scalogno e farlo tostare. Sfumare con un bicchiere di prosecco.
  4. Aggiungere il brodo caldo a mestoli fino alla cottura del riso (circa 12-15 min). A cottura quasi ultimata ho aggiunto un altro bicchierino di prosecco per fare in modo che si sentisse bene il sapore.
  5. Una volta terminata la cottura, spegnete il fuoco, aggiungete il burro per mantecare. Coprire con un canovaccio pulito per 2-3 minuti e impiattare.
  6. Usare la cialdina come decorazione.

[Consigli per impiattare]

In un piatto fondo disporre un paio di mestoli di riso al centro, poi battere con la mano sotto al piatto. Il riso si deve distribuire a cerchio, in modo da ottenere una base omogenea per impiattamenti creativi (chicchi di melograno, foglia di oro alimentare, cialdina di parmigiano).

risottoProsecco

Annunci

2 pensieri su “30 prima dei 30. #13: Risotto allo zafferano vs. Risotto al prosecco con cialdina di parmigiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...