Calamarata integrale monograno Senatore Cappelli con pesto alla trapanese

Oggi vi racconto una ricetta S.O.S. semplice, veloce e buonissima che ritengo adatta anche per le grandi occasioni. Il segreto sta tutto nel pesto alla trapanese, una salsa a base di pomodori secchi, mandorle e ricotta. Abbiamo assaggiato questo pesto qualche anno fa, in riva al mare, mentre i bagni si apprestavano a chiudere la stagione; questa pasta descrive perfettamente quel momento: la spiaggia di nuovo restituita alla natura, le giornate tiepide, il sapore di sole maturo nel piatto. Una poesia.
Per anni ho rincorso la ricetta del pesto alla trapanese, valutato le sue numerose varianti, rimandato a lungo la preparazione. Poi mi sono decisa, selezionando gli ingredienti che più mi ispiravano, senza snaturare il concetto del pesto stesso. Trovare un equilibrio tra i sapori non è stato semplice, all’inizio il basilico sovrastava i pomodorini e non era il risultato che desideravo. Ho aggiunto ingredienti in proporzioni diverse fino ad arrivare a quella che mi è sembrata la combinazione magica.
Una menzione speciale anche alla pasta integrale monograno Senatore Cappelli: profumata e buonissima si sposa molto bene con questo sugo senza sovrastarlo.

calamarata_ingredienti

[Ingredienti per 4 persone]

  • pasta calamarata di grano integrale Senatore Cappelli [320 gr.]
  • pomodorini secchi [8]
  • mandorle pelate [3 cucchiai]
  • formaggio grattugiato [4 cucchiai]
  • basilico [una decina di foglie]
  • ricotta [due/tre cucchiai]
  • olio E.V.O. [q.b.]
  • sale grosso [q.b.]

[Scontrino della spesa]

  • calamarata, 400 gr. [1,91€]
  • pomodori secchi, 140 gr. [1,71€]
  • mandorle, 100 gr. [2,69€]
  • tutti gli altri ingredienti, dalla dispensa e dal frigo

La spesa media per questa preparazione si aggira attorno a 6,31€.

[Ricetta]

  1. Mettere in un mixer le mandorle, i pomodori secchi, il formaggio grattugiato, la ricotta, il basilico, un filo di olio. Frullare finché non si ottiene un composto omogeneo.
  2. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Scolare, tenendo da parte qualche mestolo di acqua di cottura.
  3. Condire con il pesto, stemperando con un po’ di acqua di cottura.

[Consigli per impiattare]

Un piatto bianco ed un paio di foglie di basilico fresco sono tutto ciò che vi servirà per impiattare questa ricetta con classe.

calamarata

 

Annunci

4 pensieri su “Calamarata integrale monograno Senatore Cappelli con pesto alla trapanese

    • Alice ha detto:

      Ciao Giovanna!
      Ho cercato di documentarmi in giro sulla rete e chiamavano questa ricetta pesto alla siciliana o pesto alla trapanese. Purtroppo non sono mai stata a Trapani e non l’ho mai provato nei posti giusti!
      La ricetta si avvicina o gli ingredienti sono completamente differenti? Hai una tua versione da insegnarci? Grazie! 🙂

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...