Arrosto della domenica al latte

Ahhh, la domenica in famiglia. L’unico momento in cui, una volta tanto, ci si può sedere a tavola senza la pressione delle cose da fare. Se poi è una domenica autunnale un po’ birichina, una di quelle grigie e piovose che assecondano la tua voglia di stare in casa e ti fanno pregustare un pomeriggio sul divano con la copertina, allora questa ricetta è perfetta. Il risultato finale? Fettine di arrosto tenere (nonostante il pezzo di carne sia praticamente privo di grasso) accompagnate da un intingolo saporito e delicato nello stesso tempo. Un ultimo particolare: la ricetta è facilissima. 

arrostolatte_ingredienti

[Ingredienti per un arrosto]

  • lonza di maiale [800gr-1 kg]
  • latte fresco intero [1 lt]
  • sale aromatizzato, insaporitore bolognese o sale grosso con trito di salvia e rosmarino [q.b.]
  • olio evo [q.b.]

[Scontrino della spesa]

  • lonza di maiale intera 850gr [4,69€]
  • latte fresco intero, 1 lt [1,59€]
  • sale aromatizzato, vasetto da 250 gr. [2,65€], in alternativa sale grosso con aromi

La spesa media per questa preparazione si aggira attorno a 8,63€. Con un arrosto di 1 kg si riescono a ricavare almeno una decina di fettine e mettere a tavola circa 4-5 persone. Il costo per porzione oscilla tra 1,75€ e 2,10€.

[Ricetta]

  1. Mettere 4 cucchiai d’olio in una pentola antiaderente coi bordi alti e fare scaldare.
  2. A olio caldo, aggiungere la carne precedentemente cosparsa con il sale aromatizzato.
  3. Fare rosolare bene da tutti i lati. Questa operazione serve a sigillare la carne, ovvero a far sì che tutti i succhi rimangano all’interno e che la carne resti morbida durante tutta la cottura.
  4. Aggiungere il latte, che dovrà ricoprire quasi interamente la carne (come minimo deve arrivare a coprirla almeno per metà). Chiudere con un coperchio e abbassare il fuoco.
  5. Lasciare cuocere a fiamma lenta per almeno 1h/1h e mezza, se cuoce anche qualche minuto in più va benissimo. Se usate la pentola a pressione fate cuocere 45’/1h dal fischio, dipende dalla dimensione del pezzo di carne.
  6. Spegnere il fuoco e lasciare che la carne si raffreddi fino a temperatura ambiente.
  7. Tirare la carne fuori dalla pentola, metterla su un tagliere e affettarla a fettine il più possibile sottili. Il sugo deve rimanere nella pentola, dove verrà frullato con un frullatore ad immersione. Se il sugo vi sembra ancora troppo liquido potete accendere il fuoco sotto la pentola e farlo restringere un po’, in ogni caso a me rimane sempre un po’ liquido.
  8. Poco prima di servire aggiungere le fettine d’arrosto all’intingolo e scaldare per 5 minuti, in modo da portare l’arrosto della domenica caldo in tavola.

[Consigli per impiattare]

L’arrosto della domenica va a braccetto con il purè, da questo non si scappa. Perché allora non servirli insieme in un bel piatto da portata ovale, magari un po’ vintage, disponendo  il purè al centro e le fettine di arrosto tutte intorno? Se volete fare i chicchettosi potete servire l’intingolo a parte, in una salsiera. Il coup de théâtre è garantito.

arrostolatte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...